Quantcast

Samsung App Academy: si torna in aula

Samsung App Academy: si torna in aula
Dopo il successo della prima edizione, Samsung e MIP riaprono le iscrizioni.

07 - 04 - 2015

NUOVA EDIZIONE IN PARTENZA IL 4 MAGGIO. SCOPRI I DETTAGLI. 

DOMANDA DI AMMISSIONE ENTRO IL 21 APRILE

Samsung, leader globale nell’elettronica di consumo e nelle tecnologie digitali, in collaborazione con MIP e il DEIB, Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria, del Politecnico di Milano, annuncia Samsung App Academy Second Edition, l’innovativo progetto di formazione professionale gratuita, ideato per fornire competenze avanzate nello sviluppo di App Android, tra i settori in maggiore espansione anche nel nostro Paese. L’iniziativa, dopo il successo della prima edizione, ritorna rinnovata, con l’obiettivo di continuare a favorire opportunità lavorative in linea con gli ultimi sviluppi tecnologici e le richieste del mercato del lavoro.

Il corso, il primo del suo genere in Italia, nato per offrire conoscenze e strumenti allineati alle tendenze dell’economia digitale, su cui fare leva per una maggiore valorizzazione e competitività dei talenti italiani, ha riscontrato un notevolissimo interesse nella prima edizione, ricevendo 200 iscrizioni in 10 giorni e superando le aspettative di tutti: molti studenti sono arrivati a realizzare delle APP creando modelli di business, e i migliori svolgono attualmente stage in Samsung e in società partner per continuare a perfezionare e applicare quanto appreso. Samsung App Academy Second Edition sarà focalizzata sullo sviluppo di app destinate all’Internet delle Cose e alla Tecnologia Indossabile, le nuove frontiere dell’innovazione che trasformeranno la nostra vita, aprendo possibilità ancora inesplorate.

L’Internet delle Cose, dove tutti gli oggetti saranno connessi e comunicheranno tra loro, avrà infatti un impatto di grande portata, toccando tutti gli aspetti della nostra quotidianità, della società (sport, sicurezza, turismo, domotica, ecc.) e dell’economia (gestione delle fotte di automezzi, monitoraggio degli impianti, efficienza energia, ecc.). Un mercato che, secondo una ricerca Samsung, genererà nel mondo opportunità di business per un valore pari a mille miliardi di dollari entro il 2020, con una crescita del 18% rispetto al 2014, e che guiderà l’espansione di diversi ambiti, tra cui l’elettronica di consumo, la sanità, l’automotive e il commercio. In parallelo, la tecnologia indossabile si diffonderà sempre di più, permettendo alle persone di rimanere “sempre connesse” anche attraverso oggetti che tutti portano ogni giorno – orologi, occhiali, capi di abbigliamento, braccialetti - ampliando enormemente la varietà di servizi che è possibile introdurre: dal monitoraggio del sonno e dell’attività sportiva per esempio oppure fare il check-in in hotel senza passare dalla reception. Tutto questo consentirà di comunicare in totale libertà, rimanendo costantemente in contatto con il proprio mondo.

In questo scenario si colloca la scelta di porre tali trend dirompenti al centro di Samsung App Academy Second Edition, che si terrà nuovamente presso il MIP Politecnico di Milano all’interno dell’Aula Samsung, spazio multimediale attrezzato con la migliore tecnologia Samsung - dalla lavagna elettronica ai tablet e i PC. Il corso, che prevede fino a 30 studenti, si rivolge a laureati, diplomati e professionisti attualmente senza occupazione di qualsiasi formazione, non necessariamente tecnica, che desiderano però trasformare una passione e attitudine per le App in una specializzazione concreta e al passo con i tempi.

In partenza il 4 maggio, la nuova edizione di Samsung App Academy si articola su 20 giornate distribuite su poco più di 2  mesi con un programma formativo di 160 ore che prevede tre macro-moduli: “Fondamentali per la creazione di servizi Mobile”, per l’apprendimento delle principali nozioni necessarie per iniziare a sviluppare servizi e applicazioni Mobile, “Sviluppo Android,” per acquisire le basi per lo sviluppo di App su piattaforma Android, e “Wearable e Internet of Things” durante il quale si approfondirà la realizzazione di app specifiche per questi mercati ad alto potenziale di sviluppo. Ogni studente, inoltre, avrà a disposizione all’interno dell’Aula Samsung tablet, smartphone e PC Samsung, per poter testare in un contesto reale le differenti soluzioni proposte durante il corso.

Come per il primo corso, gli studenti che creeranno i progetti più interessanti saranno inoltre valutati per svolgere uno stage in Samsung.

“Alla luce del bilancio estremamente positivo della scorsa edizione, siamo particolarmente lieti di poter replicare anche quest’anno Samsung App Academy, progetto che aiuta in modo concreto i talenti italiani a sviluppare competenze allineate con i trend del mercato, che richiede professionalità sempre più specializzate, soprattutto in ambito digitale,” ha affermato Mario Levratto, Strategic Planning & External Relations Director Samsung Electronics Italia. “Valorizzare i talenti e offrire loro opportunità per un futuro migliore è da sempre una delle nostre priorità, che in Italia promuoviamo con progetti come questo, che rispondono alle esigenze locali. La tecnologia, il supporto e le risorse Samsung, integrate con il metodo didattico del MIP, aiuteranno questi ragazzi ad acquisire un vantaggio competitivo in Italia, ma anche all’estero.”

“Siamo orgogliosi di essere partner di un’iniziativa così innovativa che consente a giovani non occupati di rivalutarsi così rapidamente nel mondo del lavoro. Le prime indicazioni che ci pervengono dalle aziende coinvolte nei tirocini attivati a valle del corso sono infatti estremamente incoraggianti.” Andrea Rangone, Professore, Dipartimento Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano.

“La prima edizione è andata oltre le più rosee aspettative. I risultati ottenuti sono stati molto interessanti sia per quanto riguarda le app sviluppate, sia per l’interazione con la classe. La nuova edizione è un’ottima occasione per confermare e ampliare le notevoli potenzialità che ha dimostrato questa iniziativa. Inoltre l’estensione al mondo dell’Internet delle Cose e dei Dispostivi Indossabili, ne amplia ulteriormente le potenzialità.” Ha spiegato Luciano Baresi, Professore, Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano 

“Sono davvero entusiasta di aver partecipato lo scorso anno alla prima edizione di Samsung App Academy,” ha dichiarato Stefano Russo, ex studente del corso e ora in Samsung per un’esperienza di stage presso il reparto Product & Solutions. “In un momento in cui noi giovani italiani senza una formazione tecnica, fatichiamo a trovare un’occupazione qualificata, questa iniziativa mi ha dato non solo l’opportunità di trasformare una mia passione in una vera professione, ma anche di mettere subito a frutto quanto imparato attraverso un’esperienza diretta in Samsung, dove ogni giorno si lavora per promuovere l’evoluzione della tecnologia mobile.”