Quantcast

Programma di Certificazione dei Ruoli dei Professionisti di Manutenzione

Programma di Certificazione dei Ruoli dei Professionisti di Manutenzione
Scopri i dettagli sul processo di certificazione.

30 - 03 - 2015

La recente Norma Europea EN 15628-2014 “Qualification of maintenance personnel” ha definito le figure dell’organizzazione di manutenzione precisando le conoscenze, abilità e competenze necessarie per le tre professionalità di: Specialista di manutenzione, Supervisore/Ingegnere di Manutenzione e Manager di manutenzione.
Il MIP e AICQ-SICEV, organismo di certificazione accreditato da ACCREDIA, hanno sottoscritto un accordo per offrire il servizio di Certificazione nei ruoli previsti da tale Norma, eseguendo gli esami per la verifica del possesso delle competenze richieste, l’accreditamento e la tenuta del registro delle persone certificate.

SCARICA LA BROCHURE

Perché un programma di Certificazione in ambito manutentivo?

La Certificazione delle professionalità e il mantenimento delle relative competenze costituiscono, in ambito Europeo, la premessa alla libera circolazione delle professioni.
Il raggiungimento da parte del candidato dei requisiti di competenza richiesti viene formalizzato mediante l’iscrizione in uno specifico registro relativo alla competenza accertata.
Il riconoscimento della professionalità è attuato tramite un processo rigoroso di valutazione delle competenze individuali che consente:

  • al professionista di manutenzione: di conseguire un certificato che attesta il livello di competenze conseguito nello svolgimento delle attività di manutenzione, sia di natura tecnica che gestionale,
  • alle aziende industriali: la possibilità di elaborare un percorso di qualificazione professionale del proprio personale di manutenzione, in coerenza con i principi dell’art. 15 del Testo Unico sulla Sicurezza (D.Lgs 81/2008), con un riscontro formale e oggettivo, sulla base di criteri di valutazione del grado di professionalità acquisito riconosciuti a livello internazionale,
  • alle aziende fornitrici di servizi di manutenzione: l’opportunità di accrescere il livello di professionalità delle proprie risorse umane e documentare alle aziende committenti le competenze e la qualità dei propri professionisti.


Le figure professionali certificate

Livello 1: Specialista di Manutenzione - Lo Specialista di Manutenzione ha forti competenze operative relative al settore di riferimento, agisce in modo indipendente e ha le competenze per eseguire in prima persona o far eseguire le operazioni di manutenzione, siano esse preventive che correttive, rispettando le norme di sicurezza e assicurando la disponibilità di attrezzature e materiali necessari.

Livello 2: Supervisore / Ingegnere di Manutenzione - Il Supervisore / Ingegnere di Manutenzione ha esplicite connotazioni di carattere tecnico-ingegneristico di pianificazione, organizzazione, controllo e gestione delle risorse umane, dei mezzi e delle attrezzature. Collabora con il Manager di Manutenzione per le attività di monitoraggio e di miglioramento, per la definizione dei piani di manutenzione, il controllo del budget e l’analisi degli scostamenti.

Livello 3: Manager di Manutenzione - Il Manager di Manutenzione ha ruoli di tipo direzionale e dirigenziale afferenti a quattro aree fondamentali: quelle di carattere strategico, di supervisione, di tipo tecnico e di tipo organizzativo. Ha il compito di orientare e gestire la manutenzione coerentemente agli obiettivi aziendali, definiti nel piano industriale e operativo, sulla base degli approcci organizzativi e metodologici più idonei.

La valutazione delle competenze


Il processo di Certificazione, in ottemperanza ai requisiti richiesti dalla Norma, richiede di sostenere l’esame da parte di una Commissione di esperti, selezionati da MIP e AICQ-SICEV, che valuta il candidato in base all’esperienza professionale acquisita nel corso degli anni lavorativi e al percorso formativo effettuato, in relazione alla figura professionale per cui ha richiesto la Certificazione.
Per ciascuna figura professionale la Commissione esaminatrice valuta:

  • le conoscenze essenziali derivanti dalla formazione e dall’addestramento;
  • le abilità minime derivanti dall’esperienza lavorativa acquisita in ambito operativo, gestionale e amministrativo.


Requisiti d’accesso

L'ammissione ai vari livelli di Certificazione richiede l’assolvimento dei requisiti minimi previsti dalla Norma EN 15628, che sono relativi al numero di anni d'esperienza e alla formazione professionale effettuata (come specificamente indicato sui siti di AICQ-SICEV e MIP).

Modalità di Iscrizione all’Esame

Per partecipare alle sessioni d’esame occorre effettuare la stampa e la compilazione del modulo “Domanda per l’esame di Certificazione del Personale di Manutenzione”, corredando la domanda degli allegati richiesti

La domanda e i relativi allegati devono essere inviati entro 15 giorni lavorativi dalla data prevista per la sessione d’esame all’indirizzo di posta elettronica: aicqsicev.segreteria@aicq.it.
Il regolamento dello schema di certificazione è contenuto nel seguente allegato.

Le date delle sessioni sono disponibili nel documento “Calendario delle sessioni d’esame”, periodicamente pubblicato su questo sito e sul sito web: www.aicqsicev.it.