Quantcast

Logistica sostenibile

Logistica sostenibile
Master Internazionale in Supply Chain and Purchasing Management

29 - 04 - 2015

Uno dei temi affrontati durante il Master Internazionale in Supply Chain and Purchasing Management di MIP, organizzato con GS1 Italy e in partnership con Audencia Nantes Business School,  è la logistica sostenibile, argomento di attualità che ha stimolato la discussione tra studenti e docenti.

Ospite della giornata è stata CHEP Italia, azienda leader mondiale di soluzioni di pooling di pallet e contenitori. CHEP Italia è stata invitata a tenere un intervento sull’azienda che, presente in più di 50 paesi in tutto il mondo, e impegnata a soddisfare le esigenze logistiche delle principali industrie del largo consumo e della distribuzione

Paola Floris, Country General Manager di CHEP Italia, ha descritto la situazione attuale del mercato della logistica a livello nazionale, illustrando come si collocano le attività dell’azienda nel nostro Paese. Nel corso del suo intervento, Paola Floris, ha sottolineato l’impegno sempre più crescente di CHEP nel fornire ai proprio clienti un servizio ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente. “La logistica sostenibile ci sta molto a cuore, era e rimarrà uno dei temi per cui CHEP si distingue. Il nostro servizio tradizionale di pallet pooling è stato incrementato con progetti di transport collaboration a favore di un minor impatto ambientale” ha sottolineato la manager, dichiarando che “sempre più clienti si dimostrano sensibili a questo tema e si sono impegnati con noi a ridurre le emissioni di CO2.”

Agli studenti del Master è stato illustrato come, attraverso il sistema di pooling di CHEP, le aziende che utilizzano pallet sono in grado di riutilizzarli su base continua riducendo in questo modo il consumo e lo spreco di materie prime, mentre la rete ottimizzata migliora l'efficienza e riduce le emissioni associate al trasporto. E’ un chiaro esempio di economia circolare (riutilizzare, ridurre, riciclare) secondo la quale invece di procedere linearmente, dal prodotto al rifiuto, i prodotti possono dotarsi di una vita rotonda.

Il Master in Supply Chain and Purchasing Management è un double degree specialistico, unico nel suo genere, nato dalla collaborazione di due università leader del settore, Audencia Nantes School of Management e MIP Politecnico di Milano, focalizzato. Il Prof. Caniato, responsabile del Master in Supply Chain and Purchasing Management, ha affermato: “Il nostro Master è un programma di formazione ad alto profilo, siamo stati molto lieti di ospitare CHEP, la cui testimonianza ha dato un ulteriore pregio al nostro programma formativo.”

“E’ con grande soddisfazione che ho collaborato con il Master del Politecnico di Milano per illustrare la realtà della nostra azienda. CHEP negli ultimi anni è cresciuta costantemente, i nostri clienti si dimostrano sempre più soddisfatti del nostro operato e poter illustrare in un’aula universitaria i nostri progressi è stata un’opportunità interessante per far conoscere le occasioni che la logistica offre oggi in Italia.” conclude Paola Floris.

CHEP
CHEP, società del gruppo Brambles Limited, è il leader mondiale del pooling di soluzioni di imballaggio e serve le maggiori aziende produttive globali nei settori dei beni di consumo, dei prodotti ortofrutticoli, delle bevande e del comparto automobilistico. CHEP offre un servizio sostenibile dal punto di vista ambientale, che incrementa l’efficienza della supply chain riducendo al contempo i rischi operativi e i danni ai prodotti. Oltre 7.500 dipendenti, 300 milioni di pallet e contenitori CHEP sul mercato e 500.000 Centri Servizi dislocati in 50 Paesi sono la garanzia del valore aggiunto del pooling CHEP. Il portfolio clienti CHEP include aziende e marchi di fama mondiale quali Procter & Gamble, Sysco, Kraft, Nestlé, Ford e GM.

GS1 Italy

GS1 Italy | Indicod-Ecr è l’associazione italiana che si occupa della diffusione degli standard adottati a livello mondiale e del suo segno più conosciuto: il codice a barre. Le imprese, per lavorare con più efficienza e meno costi hanno bisogno di linguaggi comuni, di sistemi che facilitino il dialogo tra settori diversi, di standard comuni che mettano ordine nell’immenso panorama delle merci e che permettano lo scambio di informazioni facendo aumentare l’efficienza dell’intero ciclo Produttore-Distributore-Consumatore.

GS1 Italy | Indicod-Ecr rappresenta in Italia:
• GS1, l’organismo internazionale che coordina la diffusione e la corretta implementazione dello standard GS1, cioè del sistema più diffuso e rappresentativo utilizzato per lo sviluppo di strumenti tecnici a supporto del commercio mondiale.
• ECR Europe, l’organismo che cura la diffusione in Europa di tecniche, strumenti e modalità di interfacciamento strategico/operativo tra industria e distribuzione e tra loro e il consumatore finale.