Quantcast

La Gestione degli Asset Industriali nell’era dell’Industria 4.0

La Gestione degli Asset Industriali nell’era dell’Industria 4.0
Cerimonia inaugurale della XII edizione del Master Universitario in Gestione della Manutenzione Industriale

11 - 10 - 2016

L'11 ottobre, presso il Campus di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bergamo (Aula 3.02 edificio C) si tiene la cerimonia di inaugurazione del Master in Gestione della Manutenzione Industriale con un talk da parte di due esponenti del mondo dell’industria e della ricerca sul tema “La Gestione degli asset industriali nell’era dell’Industria 4.0”.

Di fronte a scenari in forte mutamento, che vedono una pervasività sempre maggiore delle tecnologie abilitanti tipiche dei paradigmi dell’Industria 4.0, il seminario si propone di indagare il futuro ruolo della manutenzione e quali sono le opportunità e le sfide a cui essa andrà incontro.
Quali sono le applicazioni spendibili nei contesti industriali e come la gestione degli impianti può esser migliorata? Quali sono le implicazioni sul fattore umano e quali sono le competenze che vengono richieste per implementare e governare tali sistemi?  Sono alcune delle domande che oggetto del dibattito che alimenta il seminario con lo scopo di discutere e approfondire il ruolo delle applicazioni di automazione e di information technology volte a rendere maggiormente efficienti i processi industriali e manutentivi, al fine di garantire una maggiore sicurezza, una miglior efficienza energetica e un minor impatto ambientale delle attività produttive.
Il seminario, moderato dal prof. Sergio Cavalieri e dal prof. Marco Macchi, direttori del Master, vede la partecipazione dell’ing. Cristian Bovo, Base Group Maintenance Supervisor di TenarisDalmine e dell’ing. Stefano Ierace, Chief Operating Officer, Consorzio di Ricerca Intellimech.

Il Master Executive in Gestione della Manutenzione Industriale (MeGMI)

Il Convegno rappresenta anche l’evento inaugurale della dodicesima edizione del Master Executive in Gestione della Manutenzione Industriale (MeGMI), iniziativa promossa congiuntamente dalla School of Management dell’Università di Bergamo e dal MIP, Graduate School of Business del Politecnico di Milano.
All’edizione 2016 del Master partecipano ingegneri e professionisti di aziende come Arvedi Tubi Acciaio, Parmalat, Energynet, Steris, Mainsim, Rete Ferroviaria Italiana, SIAD e TenarisDalmine.

Il Master si indirizza a una specifica area aziendale, quella che si occupa della progettazione e gestione del sistema di manutenzione in una azienda di produzione o fornitrice di servizi industriali.
Le ragioni che motivano l’offerta di questo Master sono da ricercarsi nelle pressanti richieste di elevata produttività, qualità e flessibilità degli impianti produttivi, nonché di migliori standard di sicurezza e di protezione ambientale, che pongono nuove sfide al servizio di manutenzione delle imprese. In tale contesto occorre dotarsi di figure capaci di affrontare non solo gli aspetti meramente tecnici del supporto manutentivo, ma anche in grado di ingegnerizzare e gestire i processi di manutenzione e le loro interazioni con gli altri processi aziendali, governando l’impatto che essi hanno sugli obiettivi di business, qualità, sicurezza ed efficienza dell’impresa.

Nel dettaglio, la durata del Corso è di 24 mesi a tempo parziale (tre giorni ogni tre settimane, formula studiata appositamente per facilitare la partecipazione anche da fuori Lombardia), per un totale di circa 500 ore di attività didattica d’aula (lezioni, esercitazioni, lavori di gruppo, dimostrazioni, seminari, ecc.), più 400 ore circa per l’effettuazione di attività di project work aziendali.
Infine, per rispondere a un maggior numero di esigenze, viene proposta un’offerta diversificata: oltre al Corso part-time di durata biennale, che consente di conseguire il titolo di Master Universitario, è possibile configurare percorsi differenti in base alle specifiche esigenze formative del singolo allievo o, più in generale, di una azienda per il proprio personale. In particolare sono disponibili anche i Corsi Executive a catalogo, che danno l’opportunità di frequentare solo alcuni moduli del Master, per approfondire le tematiche di maggior interesse in relazione al proprio profilo professionale.