Quantcast

Il ruolo di Stato, scuola, impresa

Il ruolo di Stato, scuola, impresa
“L’insegnamento di Merloni è valido ancora oggi”

07 - 07 - 2016

A pochi giorni dalla scomparsa del grande imprenditore, presentato al MIP Politecnico Milano il libro "Merloni, un imprenditore Olivettiano", che riprende il lungimirante discorso di insediamento alla Presidenza di Confindustria nel maggio 1980

Il vero fattore limitante dello sviluppo economico italiano sarà rappresentato nei prossimi anni principalmente dalla scarsità del fattore manageriale e dalle insufficienti condizioni professionali delle forze di lavoro”.
Sembra detto oggi, invece questa frase è datata maggio 1980, quando Vittorio Merloni, scomparso poche settimane fa, fu eletto Presidente di Confindustria e tenne un lungimirante discorso di insediamento.

Intuizioni incredibilmente attuali che sono state ricordate al MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business, durante la presentazione del libro "Merloni, un imprenditore Olivettiano", curato da  Valeriano Balloni, Vice Presidente ISTAO e Paolo Pettenati, Presidente onorario ISTAO, entrambi presenti alla serata di studio insieme a Salvatore Bragantini, Editorialista Corriere della Sera, che ha moderato gli interventi.

In precedenza, aveva portato i suoi saluti (così come Adolfo Vannucci, Consigliere CdA ISTAO e Enrico Loccioni, Presidente AEA), Andrea Sianesi, Dean di MIP Politecnico Milano, che ha espresso la grande soddisfazione di ospitare il dibattito. 
“Non ho avuto la fortuna di incontrare molte volte Vittorio Merloni – ha detto Sianesi – ma sono lieto di aver condiviso con lui il corso di studi - entrambi siamo ingegneri gestionali -  e  orgoglioso di poterlo citare tra i nostri allievi più di spicco. Ho letto il libro in una notte: ci sono molti spunti di riflessione, a partire dal rapporto tra scuola, Stato e impresa. Un rapporto che non può essere indifferente a chi fa formazione: le sfide dell’Italia degli anni ‘80, infatti, non sono diverse da quelle che oggi dobbiamo affrontare, ma sono convinto che come School of Management del Politecnico di Milano possiamo portare un importante contributo. La nostra mission, infatti, è creare e condividere conoscenza all’intersezione tra tecnologia, management e policy, tutti temi che ricorrono costantemente nel libro che presentiamo”.

Leggi il comunicato stampa integrale.